Computer portatile moderno

Consulenza antropologica

Di cosa si tratta

La consulenza antropologica è una consulenza che ha le radici nella filosofia, quindi è antica quanto l’uomo. La consulenza antropologica  è necessaria quando vi sono delle questioni, dei nodi, di tipo esistenziale, da svolgere.​

Serve per ri-posizionare lo sguardo su se stessi, per de-angolare il punto di vista sulle questioni della propria esistenza. 

Non risolve problemi ma getta nuova luce e prospettive sulle possibilità. Permette anche di decostruire i preconcetti (spesso negativi su se stessi e gli altri) e di rinforzare invece le visioni positive del sé.

Il mezzo visuale

Io sono un antropologo culturale specializzato in corpo e sensi, oltre che fotografo. Quindi il mezzo che impiego durante la consulenza è anche l’immagine, non solo fotografica. Quindi i simboli, i rituali, i miti e gli archetipi. Il pensiero filosofico è la base, soprattutto quello socratico.

Non solo, essendo specializzato anche in ecoantropologia, le sedute possono essere fatte all’aperto, immersi nella natura. Oppure, può avvenire a domicilio, in studio o in videocall. E in tutta Italia!

Il primo breve appuntamento in videocall è conoscitivo e gratuito.

Da lì decideremo se proseguire insieme il percorso.

Tra i percorsi: 

  • Cambia la tua forma mentis

  • Migliora la percezione che hai di te

  • Percorsi per donne che vogliono riscoprire la propria forza e sensualità

  • Esplorazione del Sé

  • Rafforzamento delle percezioni positive che si hanno sul proprio corpo

  • Decostruzione dei preconcetti negativi che si ha su di Sé

  • Fotografia come terapia

  • Rispetto di Sé e dell'Altro

  • Scelte esistenziali 

  • Come conquistare la propria libertà

  • Esperienza Boudoir per le donne

  • Esperienze fotografiche di ritratto